I fattori critici di successo di un team

#2 Leadership

In precedenti articoli e post ho parlato spesso di quali elementi sono indispensabili per favorire lo sviluppo o il consolidamento del team. L’idea, con questo secondo articolo, è continuare una piccola rubrica per andare un po’ più a fondo su ognuno di questi “pilastri” che sorreggono il concetto e il risultato di squadra.

La Leadership

Lascia libera l’immaginazione e pensa al leader ideale – quello che emerge dai libri di Sinek, per intenderci. Sembra quasi una figura mitologica, con uno sguardo comprensivo e rassicurante, che ci indica la strada da seguire e ci protegge dagli attacchi con uno scudo stile Capitan America.

Ti è mai capitato di incontrarlo in azienda? Ora pensa alla tua situazione concreta e misura quanto sei lontano da questa immagine ideale. Qual è il risultato? Il tuo capo (che, mi preme sottolineare, quasi mai è un leader) ha raggiunto la sufficienza? E se fossi tu il capo, che voto ti darebbero i tuoi collaboratori?

Soft o “elusive” skill?

Ogni volta che mi trovo a parlare di leadership, entro in una situazione di disagio, a metà tra la “sindrome dell’impostore” e il “venditore di gelati al polo nord”.
Personalmente, non c ‘è nulla di più elusivo e difficile da imbrigliare e sistematizzare che quella competenza manageriale (o personale) che viene definita dalla parola leadership.

In questo apprezzo moltissimo gli scritti e gli speech di Sinek, che ho menzionato prima, perché riesce a farne un quadro descritto con parole semplici e con un paradigma di azioni molto pratico ed efficace. Per cui, con gioia, vi rimando ai suoi testi per cominciare ad allenarvi su questa competenza fondamentale.

Però due parole le voglio spendere su questa quailtà così sfuggente. Non credo di poter aggiungere nulla di nuovo a quanto autori molto più autorevoli di me hanno scritto sull’argomento ma, come dicono quelli colti e un po’ radical chic, repetita juvant.

Consigli pratici

Se dovessi dare dei suggerimenti a un gestore di persone (manager) per migliorare il suo livello di leadership consiglierei un percorso a 5 tappe:

  1. Ascolta
  2. Prenditi cura delle persone
  3. Assumiti la responsabilità 
  4. Adattati alla situazione
  5. Ripeti ciclicamente dal punto 1

Troppo semplice? Provaci e cambierai idea.

PS Su ognuno di questi suggerimenti si potrebbe scrivere un libro.

PPS Giusto per dovere di cronaca. Ho avuto la fortuna di incontrare un capo stile Capitan America, nei miei primi anni di percorso manageriale in azienda. La cosa non si è mai più ripetuta (purtroppo), ma la voglia di fare, la visione e la motivazione che questa persona è stata in grado di ispirare in me con il suo esempio, ha completamente cambiato il mio modo di vivere le relazioni professionali. 

I fattori critici di successo di un team. #2 - Leadership 1
Roberto è il responsabile dei progetti di formazione di People Group. Formatore, appassionato di neuroscienze e Guida Canyon, è sempre alla ricerca di nuovi modi per conoscere e interpretare la realtà che ci circonda. Per comunicare con l’autore: roberto@peoplegroup.it

Photo credits: Mulyadi