Volare è possibile

Stai correndo per salire le scale di un grattacielo.
Hai il cuore in gola, ma non senti la fatica.
Sei inseguito da un gruppo di criminali armati fino ai denti che non sembrano fermarsi di fronte a nulla.
Tu pensi solo a correre più velocemente possibile.
Arrivi in un grande salone al 32° piano e finalmente scorgi quella che cercavi da diversi minuti.
Ti dirigi velocemente verso l’unica finestra aperta di un ampio salone, mentre senti dietro di te il gruppo che si avvicina.
Senza neanche guardarti indietro,
esci dalla finestra e attraversi un lungo terrazzo mentre senti il sibilo delle prime pallottole.
Con un balzo raggiungi il parapetto, ti butti e poco dopo sfrecci via volando, lasciando i tuoi nemici ad inveire contro di te sul terrazzo del grattacielo, mentre il tuo cuore ancora batte all’impazzata e una goccia di sudore imperla la tua fronte.
Subito dopo ti togli il visore VR e osservi per qualche secondo il muro bianco di fronte a te.

Le emozioni sono un elemento essenziale della nostra vita che influenza in modo importante le nostre decisioni, la capacità di apprendere e la nostra percezione del mondo. La realtà virtuale è un mondo digitale immersivo in grado di stimolare emozioni e percezioni molto simili a quelle del mondo reale.
Riuscite a immaginare che potenziale potrebbe avere se correttamente applicato all’apprendimento di nuove competenze?
Con quali rischi?

Per un approfondimento sull’impiego della Realtà Virtuale per l’apprendimento esperienziale, leggi qui.

Photo by Hammer & Tusk on Unsplash